ANTIRICICLAGGIO
ED ANTI FINANCIAL CRIME

Antiriciclaggio ed anti financial crime

Lo Studio Legale Cappello offre assistenza e consulenza in materia antiriciclaggio ed anti financial crime.

 

L’evoluzione normativa delle discipline anti financial crime, in combinazione con gli attuali scenari di crisi, determina la necessità di adeguarsi tempestivamente alla crescente responsabilità delle persone giuridiche, alla vertiginosa evoluzione tecnologica della moneta elettronica e non da ultimo al mutamento profondo del sistema finanziario destinato ad impattare ogni settore di attività economica e l’ambito di competenza di ogni soggetto tenuto al rispetto della normativa antiriciclaggio.

 

Mutamento del sistema finanziario che risulta essere vorticoso a partire dalla delocalizzazione dei prodotti e dalla relazione con la clientela, transitando per la crescita vertiginosa dei processi di digitalizzazione e della rilevanza dei sistemi informativi rispetto agli ambiti di valutazione umana, fino al sempre più mutato concetto dei più antichi fondamentali, quali la moneta, il ruolo delle banche e l’intermediazione finanziaria con conseguente ridisegno degli attori oggi presenti nello scenario internazionale e dei ruoli fino ad oggi ricoperti.

 

A ciò si aggiunge il crescente peso normativo attribuito alla vigilanza da esercitare sui soggetti tenuti agli adempimenti antiriciclaggio in chiave sempre più comunitaria e transnazionale al fine di consentire agli Stati ed agli Organi di vigilanza internazionale un governo sempre più integrato dei rischi in ambito financial crime considerata la sempre minore rilevanza dei confini territoriali e politici.

 

Tale evoluzione, che sarà ancora più impattante in Italia in considerazione del nostro consolidato sistema, impone ai soggetti vigilati un approccio sempre più strutturato che necessita pertanto di adottare soluzioni organizzative ed informatiche più robuste delle attuali.

 

Lo Studio offre soluzioni che dovranno essere sempre più basate su standard consolidati e riconosciuti a livello internazionale, ma allo stesso tempo dovranno essere adeguatamente personalizzate, presso ogni singolo soggetto obbligato, al fine di evitare crescita a dismisura di rischi da governare e di costi da sostenere.

 

In tale ambito, le stesse banche, che fino ad oggi si affidavano in molti casi a soluzioni di sistema (ad esempio Gianos) si stanno adeguando alle nuove istanze di controllo europee, che a breve saranno adottate anche in Italia, e che determinano accresciuti rischi di sanzione e di costi in chiave organizzativa determinati dal ricorso a complessi ed onerosi strumenti di supporto, che però non risolvono i problemi una volta installati, così come già avviene da molti anni negli Stati Uniti, con molte sanzioni oltre un miliardo di dollari e costi vertiginosi di gestione di persone e software.

 

Tali istanze, anche con riferimento agli scenari economici covid ed alla tipica aggressività delle compagini criminali in periodi di crisi e di finanziamenti pubblici, privilegiano infatti un serrato controllo degli approcci organizzativi ed informatici (ad esempio l’obbligo di governare nel continuo un sistema “proprio” di controllo delle anomalie/alert) al fine di misurare la impermeabilità strutturale del sistema del singolo soggetto obbligato, in luogo di misurare l’eventuale presenza di incidenti eventualmente verificatisi come per lo più avvenuto in Italia fino ad oggi.

 

In tale scenario, lo Studio fornisce consulenza sulla base della più lunga e consolidata esperienza, sull’obiettivo di coniugare la migliore gestione dei rischi minimizzando il rischio di corposi ed inutili investimenti.

 

A tal proposito, si riportano di seguito gli ambiti di riferimento in cui è assicurato un supporto ai massimi livelli di competenza, in totale armonia con le istanze delle Autorità, non solo di Vigilanza, con le quali instauriamo un proficuo rapporto di continuo allineamento.

 

Aree di competenza in antiriciclaggio/anti financial crime:

 

  • Supporto in corso di ispezione da parte di autorità di vigilanza italiane o europee.

  • Consulenza a seguito di report ispettivo.

  • Supporto su progetti evolutivi  ed innovativi quali ad esempio: moneta elettronica, operatività a distanza o costituzione di competence center.

  • Consulenza sull’assetto organizzativo.

  • Consulenza sul sistema informativo.

  • Consulenza sull’impianto normativo.

  • Consulenza sul sistema formativo aziendale.

  • Consulenza sul sistema dei controlli interni.

  • Consulenza sul processo di segnalazione di operazioni sospette.

  • Consulenza sul processo di valutazione degli alert.

  • Consulenza sul processo di identificazione elettronica degli alert.

  • Consulenza sul processo di autovalutazione.

  • Consulenza sul sistema premiante.

  • Formazione diretta per gli addetti e per gli organi sociali.

  • Controlli per conto della funzione di internal auditing o per conto del collegio sindacale.