• Studio Legale Cappello

Il Dott. Emmanuele Di Fenza nominato nuovo Partner

Roma, 17 gennaio 2022 - Il Dott. Emmanuele Di Fenza, tra i massimi esperti a livello internazionale in materia di antiriciclaggio ed anti financial crime entra a far parte, come Partner, dello Studio Legale Cappello, Law and Tax Firm specializzata in Legal Engineering. Grazie alle sue expertise accrescerà l’offerta dei servizi legali dello Studio, in particolare nei settori di sua competenza.

Il Dott. Di Fenza vanta una pluriennale e diversificata esperienza professionale in ambito bancario e nella relazione con le Autorità italiane ed estere. Autore, con il Direttore Generale di Istinform, dell’opera di ingegno Gianos, tuttora utilizzato dall’intero sistema bancario per il controllo del rischio di riciclaggio della clientela tramite un sistema coordinato dall’ABI, è stato responsabile antiriciclaggio per tutte le banche del Gruppo Intesa Sanpaolo.


Il Partner Di Fenza commenta così il suo ingresso: “Sono entusiasta di avviare un nuovo percorso professionale nello Studio Legale Cappello; il progetto si inserisce in un contesto di mercato sempre più competitivo nel quale potremo garantire insieme una eccellente assistenza nelle materie di specializzazione dello Studio”.


Con il suo l’arrivo, prosegue dunque l’espansione dello Studio Legale, dopo l’ingresso dell’Avv. Cipriano Ficedolo - Responsabile del Dipartimento di Diritto Penale d’Impresa - e del Dott. Alessandro Cerboni – Vice Presidente di Assocompliance – Responsabile del Dipartimento di Compliance.


“Siamo particolarmente felici di inaugurare il 2022 con l’ingresso nel nostro Team di Emmanuele Di Fenza, con lui potremo fornire ai nostri clienti un’assistenza ancora più completa ed efficace in tutti i nostri settori di competenza” afferma l’Avv. Laura Cappello – Founder dello Studio.



BIOGRAFIA

Esperto in materia antiriciclaggio ed anti financial crime, vanta una pluriennale e diversificata esperienza professionale in ambito bancario e nella relazione con le Autorità italiane ed estere, sia in sede di definizione delle regole, sia in sede di indagini penali e di collaborazione attiva.

Le principali competenze specialistiche, partendo da quelle iniziali in ambito giurisprudenziale, si sono estese, per il ruolo attribuito sin da subito dal sistema bancario italiano, sia agli ambiti di controllo interno e di vigilanza, sia alla conoscenza di tutti i sistemi informativi deputati alla gestione della clientela.


Nel 1994 è autore, con il Direttore Generale di Istinform, dell’opera di ingegno Gianos, per il controllo del rischio di riciclaggio della clientela tramite un sistema coordinato dall’ABI, tuttora utilizzato dall’intero sistema bancario italiano ed ispiratore dei maggiori software sviluppati nel mondo, fruendo di algoritmi e di metodologie di indagine condivise con lo Stato italiano.

Fino al 1999, è stato l’unico consulente italiano di tutte le banche e delle autorità in relazione al mix di competenze normative, organizzative, informatiche e di indagini penali.


Dal 1999 al 2021, è stato responsabile antiriciclaggio in quanto delegato dai legali rappresentanti, per tutte le banche del Gruppo Intesa Sanpaolo, di tutte le segnalazioni di operazioni sospette e di tutti gli accessi per indagini di riciclaggio da parte delle autorità italiane.

Autore del primo testo normativo unificato di tutte le norme e di tutte le procedure organizzative ed operative in materia di antiriciclaggio e di antiterrorismo.



Comunicato stampa nuovo partner Emmanuele Di Fenza
.pdf
Download PDF • 345KB